Recensione Flir One La nuova termocamera per cellulari IOS Android, FLIR

Tra gli accessori più curiosi presenti al Mobile World Congress abbiamo provato Flir One, una fotocamera termica compatibile con iPhone e con Android.

 flir termocamera flir one

Il primo modello era un po’ “massiccio”, e potrete vederlo in alcune immagini in galleria: si trattava in pratica di una cover che avvolgeva interamente iPhone, aumentandone in modo assai significativo dimensioni, spessore e peso, da impiegare quindi solo e soltanto in condizioni di (estrema) necessità.

LEGGI ANCHE: Apple difende la fotocamera di iPhone 6 da Galaxy S6 (foto)

Il nuovo Flir One di seconda generazione è però un passo avanti: è di un modulo esterno da collegare alla porta di connessione presente su iPhone (lightning) o su smartphone Android (micro USB), che tramite un’apposita app gratuita trasformerà il telefono il un sensore termico, ideale sia per gioco (ma non troppo, visto il prezzo) che per l’attività lavorativa, in particolare per elettricisti, installatori e chi lavora nel settore.

Flir One ha inoltre una sua batteria interna, in modo da non affliggere quella dello smartphone connesso, ed è un sistema aperto agli sviluppatori di terze parti, grazie ad un SDK dedicato.

Cosa potete farci? Misurare la temperatura a distanza (la precisione dipende ovviamente dalla distanza stessa), vedere al buio o attraverso fumo o nebbia, scoprire fonti di calore, ecc. Dalla semplice curiosità, al gioco, all’attività professionale.

Recensione Flir One La nuova termocamera per cellulari IOS Android, FLIRultima modifica: 2017-02-03T23:18:53+01:00da leotreebu